Barbagli d'intelletto.

La tua vita è la tua vita.
Non lasciare che le batoste la sbattano nella
cantina dell’arrendevolezza.
Stai in guardia.Ci sono delle uscite.Da qualche
parte c’è luce.
Forse non sarà una gran luce ma la vince sulle
tenebre.
Stai in guardia.Gli dei ti offriranno delle occasioni.Riconoscile,
afferrale.
Non puoi sconfiggere la morte ma puoi sconfiggere la morte in
vita, qualche volta.
E più impari a farlo di frequente, più luce ci
sarà.
La tua vita è la tua vita.Sappilo finché ce l’hai.
Tu sei
meraviglioso gli dei aspettano di compiacersi in te.

Charles Bukowski "Il cuore che ride. "

mercoledì 2 luglio 2008

Gli intoccabili.


Il legittimo sdegno dei consiglieri comunali della PDL si è manifestato attraverso l’affissione di un manifesto che informava la cittadinanza sulla decisione della giunta di aumentare le indennità di carica in totale spregio con quanto dichiarato in campagna elettorale.
Chi scrive è sempre stato notoriamente contrario all’ insopportabile quanto inutile aumento dei costi della politica . E , del tutto in coerenza con quanto affermato , lo è stato anche quando si è trattato di criticare la precedente Amministrazione Comunale che stracciando le promesse contenute nel proprio programma elettorale si era lasciata tentare dalla deriva del tassa e spendi aumentando anche le proprie indennità salvo diminuirle nell’ultimo anno di mandato. Tuttavia è bene non dimenticare un altro aspetto fondamentale del buon governo di una comunità. Mi riferisco alla gestione economica del personale secondo le regole della efficienza e della sostenibilità. E’ lecito porsi infatti un interrogativo : ha bisogno il nostro comune di ben quattro cosiddetti dirigenti per espletare al meglio le sue funzioni ? Se considerassimo il loro costo annuale tutto a carico della cittadinanza e lo paragonassimo al modesto ( per non dire mediocre ) benficio , certamente non potremmo che propendere per una risposta negativa. Alla stessa determinazione era giunto l’allora candidato , adesso sindaco Domenico Serio quando parlava di ridurre i costi riferendosi esplicitamente alle figure apicali ( i dirigenti ) . Ma anche in questo caso purtroppo con un inspiegabile cambiamento di opinione , non solo ha riconfermato tutte le dirigenze , con il peso finanziario e politico che ciò comporta , ma ha anche “ promosso “ il segretario comunale attribuendogli la funzione di direttore generale e mille euro mensili in aggiunta a quanto già percepito.
Si conferma purtroppo una regola non scritta secondo la quale chiunque si alterni al governo della nostra comunità non è in grado di riformare determinate posizioni di privilegio che risultano quindi intoccabili perchè garantite dal partito trasversale.


Nicola De Silla

Nessun commento: