Barbagli d'intelletto.

La tua vita è la tua vita.
Non lasciare che le batoste la sbattano nella
cantina dell’arrendevolezza.
Stai in guardia.Ci sono delle uscite.Da qualche
parte c’è luce.
Forse non sarà una gran luce ma la vince sulle
tenebre.
Stai in guardia.Gli dei ti offriranno delle occasioni.Riconoscile,
afferrale.
Non puoi sconfiggere la morte ma puoi sconfiggere la morte in
vita, qualche volta.
E più impari a farlo di frequente, più luce ci
sarà.
La tua vita è la tua vita.Sappilo finché ce l’hai.
Tu sei
meraviglioso gli dei aspettano di compiacersi in te.

Charles Bukowski "Il cuore che ride. "

lunedì 9 novembre 2009

Nubi.


Guardo da dietro una finestra
le nuvole profonde e grigie
che sfrecciano verso est.

La prospettiva è alterata dal vetro
ma rimane comunque
la grazia innaturale del loro moto.

Le studio affascinato
cercando di capire
perché rimango tanto rapito
da quelle forme astratte
così plasmabili.

Si trasformano in tutto ciò che desidero
Già... ma cosa desidero ?
Cosa cerco , cos'è che mi rende tanto inquieto.

Finirà mai la mia ricerca ?
Avrò anch'io il mio riposo ?
Oppure condividerò l'inesorabile fato
di chi considera difficile
dismettere gli abiti del cercatore.

Sollevo dinuovo lo sguardo al cielo
e comincio a ripassare
la storia della mia esistenza.

Quanto è arduo scorgere la luce oltre le nubi.


Nicola De Silla

Nessun commento: