Barbagli d'intelletto.

La tua vita è la tua vita.
Non lasciare che le batoste la sbattano nella
cantina dell’arrendevolezza.
Stai in guardia.Ci sono delle uscite.Da qualche
parte c’è luce.
Forse non sarà una gran luce ma la vince sulle
tenebre.
Stai in guardia.Gli dei ti offriranno delle occasioni.Riconoscile,
afferrale.
Non puoi sconfiggere la morte ma puoi sconfiggere la morte in
vita, qualche volta.
E più impari a farlo di frequente, più luce ci
sarà.
La tua vita è la tua vita.Sappilo finché ce l’hai.
Tu sei
meraviglioso gli dei aspettano di compiacersi in te.

Charles Bukowski "Il cuore che ride. "

venerdì 29 aprile 2011

Amministrazione Provvisoria


La legge sugli enti locali stabilisce che qualora un Comune non approvi il bilancio " la gestione finanziaria è effettuata sulla base del bilancio
relativo all'ultimo esercizio ... In tal caso i comuni non possono impegnare per ciascun intervento somme superiori a quelle definitivamente previste nel bilancio medesimo ...I relativi pagamenti in conto competenza non possono mensilmente superare un dodicesimo delle rispettive somme impegnabili".
. E' il caso del nostro Comune che a maggio non ha ancora approvato il proprio bilancio , non solo , da fonti attendibili risulta che non sia pronta nemmeno una bozza su cui discutere. Il problema è molto più grave di come possa sembrare. Facciamo alcuni esempi. Se nel bilancio dell'anno precedente l'amministrazione ha deciso di stanziare € 100.000 per i lavori di manutenzione stradale e solo € 10.000 per i servizi sociali quali ad esempio il servizio di scuolabus ecc. e nell'anno in corso decide di invertire le priorità destinando maggiori somme ai servizi sociali piuttosto che alle strade non può farlo. La legge infatti parla chiaro : può spendere ogni mese solo la dodicesima parte di quello che aveva previsto l'anno prima. Nel nostro esempio solo € 833 (€ 10.000 : mesi 12).
Ma non è tutto qui. Il programma delle opere pubbliche , vale a dire l'atto con il quale l'amministrazione pubblica individua quali lavori pubblici effettuare nell'anno ( strade, scuole , palestre , giardini ecc ) a causa della mancata o ritardata approvazione del bilancio subisce una battuta d'arresto. Tanto è grave la situazione che il legislatore ha stabilito che perdurando tale situazione il Governo centrale invii un commissario ad acta per l'approvazione dello strumento finanziario. Da tutto ciò deriva la completa paralisi di un'attività amministrativa che non brillava certo per efficientismo. Volete un'ulteriore verifica della ricaduta che tale problema ha su tutti noi ? Provate ad andare in Comune ( naturalmente nei giorni in cui è consentito l'accesso) e chiedete quale è il programma della prossima Estate Sandonacese o quanto denaro verrà stanziato per le feste religiose o semplicemente se è prevista una revisione in melius del servizio di mensa per i nostri bambini. Non vi potranno dare nessuna risposta perché a causa della mancanza del bilancio non lo possono determinare. Diceva Italo Calvino : " D'una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda ".


Nicola De Silla

Nessun commento: